Cleopatra VII

“Ma quando sei felice, sei indifeso.Quando parli alle stelle, distogli gli occhi dalla terra ed è sulla terra che strisciano gli infami“.


“Sgualdrina sul trono” , seduttrice, divoratrice di uomini, donna licenziosa, priva di scrupoli e di inibizioni.Così Cleopatra VII, l’ultimo faraone, fu descritta dalla storiografia romana: bella ed enigmatica, misteriosa e sfronata,colta e raffinata, paradigma del potere e del peccato.Forse non era tutto vero, ma talmente verosimile da aver ispirato nei secoli scrittori, poeti e pittori.Ma quel “fatale monstrum” oraziano, sola di fronte al cinismo di Ottaviano, con il morso dell’aspide(?) evitò la beffa estrema di essere trascinata a Roma dietro il carro del vincitore, tra le grida e gli insulti del popolo della Suburra e del Velabro, togliendosi la vita.

Andiamo a scoprire cosa c’è di vero tra la leggenda e la storia, seguendo le tracce di Cleopatra, Cesare e Antonio.

 

Questa voce è stata pubblicata in TOUR DELLE DONNE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *