FRIDA: se equivocò la paloma se equivocaba

mostra-frida-kahlo-roma-2014

 

CHI E’ FRIDA? AL DI LA’ di essere ICONA FEMMINISTA- SIMBOLO DEL MOVIMENTO RIVOLUZIONARIO MESSICANO?

 

Frida, in una lettera:

Da quando mi hai scritto, in un giorno così limpido e lontano, volevo spiegarti che non posso allontanarmi dai giorni né tornare indietro nel tempo fino a un’altra epoca. Non ti ho dimenticata – le notti sono lunghe e difficili. L’acqua. la nave, il molo e la partenza che ti rendeva così piccola ai miei occhi imprigionati in quella finestra rotonda che guardavi per conservarmi nel tuo cuore. Tutto ciò è intatto. Poi vennero i giorni, nuovi di te. Oggi vorrei che il mio sole ti toccasse. La tua bambina è la mia bambina, i burattini, sistemati con ordine nella grande stanza di vetro, appartengono ad entrambe. Lo huipil con i nastri violetti e rossicci è tuo. Mie le vecchie piazze della tua Parigi

http://malesoulmakeup.wordpress.com/2012/06/28/fridakahlo/

This entry was posted in TOUR DELLE DONNE. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *