Visita teatrale ai tesori antichi della Galleria Borghese

26 Febbraio Domenica  ore 15,00

Dopo 200 anni la collezione della Galleria Borghese torna a casa per la prima volta!

60 opere illustri come il Vaso Borghese con scene dionisiache, lErmafrodito dormiente, il Sileno e Bacco bambino, le Tre grazie, la bellissima Polimnia e il celebre Centauro cavalcato da Amore, che mai sino ad ora avevano lasciato il museo parigino.
Erano segno dello splendore della Villa dei Borghese fino a quando……all’inizio dell’Ottocento, vennero “cedute” a Napoleone! Così 695 opere delle 2200 di cui si componeva la collezione, presero la via della Francia.
Il percorso espositivo sarà raccontato con la sua storia e i tanti aneddoti che questo scrigno architettonico che è la Palazzina Borghese segretamente custodisce.

 

L’eccezionalità dell’evento è dato dal fatto che mai prima le statue che costituiscono il fondo Borghese del Louvre avevano abbandonato la Francia, ma soprattutto dalla ricchezza di capolavori antichi che sono tornati alla Borghese: Il Vaso Borghese, degli ateliers neoattici rappresenta il simbolo della Roma antica, il Centauro è l’apoteosi dell’arte greca nell’espressione del pathos e ancora il sensuale materasso scolpito da un giovane Bernini e ancora la Psiche alata e il Sileno con il giovane Dioniso rendono indimenticabile la visita  in una delle collezioni dell’antichità  più ammirate a Roma.

This entry was posted in CLASSICI LOST IN ROME. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *